I parchi di Rodengo Saiano: facciamo il punto con Elisa Codenotti

pubblicato in: Blog | 0

Ciao Elisa, abbiamo letto il tuo profilo: sei sportiva!

Esattamente, sono una ragazza sportiva, sempre in movimento, con la voglia di conoscere, scoprire e soprattutto di realizzare.

Realizzare? Ci dici qualcosa di più?

L’anno scorso, durante il Cammino di Santiago che ho intrapreso con mio marito, mi sono meravigliata dei parchi che vedevo in ogni paese… all’interno di ognuno vi erano (io le chiamo “gabbie”, ossia aree recintante, solide e sicure) piastre sportive con rispettive porte e canestri. Almeno nei parchi principali, mi piacerebbe vedere qualcosa di simile. Inoltre sarebbe sicuramente utile l’installazione di servizi igienici presso il parco del frantoio.

Parli di parchi “principali”. Sappiamo che a Rodengo Saiano ci sono tantissimi parchi, alcuni di piccole dimensioni. Hai qualche proposta da illustrarci in merito?

Il nostro programma prevede la riqualificazione dei parchi. Vorremmo istituire dei parchi a tema che offrano giochi e servizi adatti alla varie fasce d’età e aree in cui i bambini possano finalmente giocare con il pallone in totale sicurezza.

Stai parlando con un ragazzo che da bambino passava le serate al parco giochi a “tirare” calci ad un pallone. Sarebbe bello vedere i bambini poterlo fare ancora, nel rispetto delle persone e delle cose, ovviamente.

Sicuramente avrai notato che in ogni parco del nostro comune c’è un bel cartello in cui si evidenza che il gioco delle palla è vietato. La palla è stato un gioco che ha animato la nostra infanzia, come dici tu. Che senso ha andare in un parco e non poter giocare con il pallone? Sarebbe interessante creare spazi appositi, riagganciandomi a quanto detto sopra.

Ho sentito diversa gente lamentarsi dei giochi nei parchi. Parecchi sono rotti. Cosa ne pensi di questa situazione?

Occorre assolutamente una revisione dei giochi presenti, perché la maggior parte sono appunto rotti e poco utilizzati. Così facendo, la gente non sarebbe costretta a spostarsi nei comuni limitrofi per trovare un parco bello, essenziale e pulito. Le cose si possono realizzare se vi è la volontà. A me la volontà non manca e nemmeno la concretezza.

Ti vedo determinata…

Assolutamente, desidero occuparmi dei parchi, mi metterò a completa disposizione per ascoltare le esigenze e proposte di ogni cittadino!

Elisa Codenotti